Gli E-Sport, l’occasione del futuro per gli studenti

30 maggio 2018 | 0 commenti

di Giordano Nolfo

E-Sport è un termine utilizzato per indicare uno sport elettronico tramite un videogioco. Tanti ragazzi hanno trovato, grazie a questa pratica, una nuova passione, i più bravi hanno trovato lavoro e visibilità nel mondo videoludico.

Quello degli e-sport è un fenomeno che si è evoluto con la nascita del videogioco e con i consecutivi tornei. Man mano negli anni si sono fatti sempre più popolari, tanto che le vincite di alcuni tornei arrivano fino a milioni di dollari: per esempio, il team “LIQUID” con la vittoria al torneo mondiale di DOTA 2 ha vinto dieci milioni di dollari. Questo attesta una crescita esponenziale del fenomeno e-sport, tanto da farli approdare ai giochi olimpici asiatici del 2022. Già qualche paese ha riconosciuto gli E-Sport come sport di stato, supportando i giocatori e i campionati di tutto il loro paese. Il primo paese è stato la Finlandia con la legge nel 2017. I giocatori, ormai riconosciuti come veri e propri atleti,  si allenano diverse ore al giorno come farebbe un calciatore o un qualsiasi sportivo. Nonostante le diverse ore impiegate davanti a un computer o ad altri dispositivi, non è detto che si trascorra una vita sedentaria: infatti, il player non deve per forza rinunciare allo studio, alle uscite o ad altre attività sportive.

Oltre alla competizione, l’ E-Sport è considerato come un’ attività lavorativa. Infatti, decine di migliaia di giocatori, usufruendo della piattaforma online chiamata “twitch” si fanno vedere ad altrettante persone. Grazie alle libere donazioni del pubblico e alle pubblicità degli sponsor questi ragazzi possono ricavare degli stipendi direttamente da casa. I più famosi o i più bravi riescono a guadagnare cifre parecchio alte, ad esempio lo sportivo/streamer più famoso attualmente, “Ninja”, guadagna circa mezzo milione di dollari al mese. Partecipando a tornei di caratura internazionale e collaborando con artisti musicali del calibro di Drake o sportivi come Ibrahimovic ha acquisito sempre più fama, superando addirittura la popolarità di Michael Jordan e Cristiano Ronaldo.

Dopo decenni nelle scuole sono arrivati gli sport con campetti da calcio e da basket facendo partecipare gli studenti ad attività sportive e tornei interscolastici. Chissà se dopo tutto questo progresso, con le olimpiadi,ci sarà un  accrescimento di popolarità e gli E-Sport si uniranno agli altri  sport nelle scuole del futuro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *