L’Eco del Boggio

2 2017

Monsignor Barbaro Scionti: «Tutelare la figura della donna»

di daviderinaldi00@libero.it
“Non si tratta di approvare o di non approvare ma si tratta di tutelare la figura della donna. La sua importanza è anche affermata da Papa Giovanni Paolo II nel Mulieris Dignitatem. La festa della donna serve a ricordare l’importanza (di quest’ultima) nella società cristiana”. Monsignor Barbaro Scionti, parroco della cattedrale di Catania, afferma che nonostante la festa della donna sia una festa laica è approvata dalla chiesa cristiana. Il parroco sostiene anche che “la figura maschile non può essere completa senza la figura femminile e viceversa e questo, per la religione cristiana, è fondamentale perché entrambi sono stati creati da Dio.  Quindi, devono avere pari dignità - aggiunge –. Questa festa, comunque, non è da enfatizzare, ma da tenere in considerazione e tra i due sessi bisogna trovare un certo equilibrio dove nessuno sottomette l’altro”. Anche la Chiesa aiuta le donne in difficoltà. Infatti, il parroco Scionti ci parla di una sua cara amica, suor Mary Anne, che ha origini nigeriane e che si occupa della tratta delle ragazze, che vengono in Italia con sogni e speranze di una vita migliore invece sono costrette a compiere azioni di cui non sono consapevoli, come la prostituzione. https://www.youtube.com/watch?v=_DAQaZ1CDUk&feature=youtu.be