Il diario di Galileo

1 I

di Daria Bonfiglio, Rebecca Fazio, Edoardo Sergi
È forse Machiavelli la guida cui si ispira la politica moderna? La sua opera , “il Principe”, rimane ancora oggi una delle composizioni più lette e discusse , esaltate e vituperate , amata e odiata della letteratura politica di tutti i tempi. Ma come può questa fornire un modello, un ideale per la nostra società, oggi sicuramente più moderna rispetto quella contemporanea a Machiavelli? È la storia, la “ nostra storia” , la fonte di ispirazione dell’autore , alla quale Machiavelli affida un valore propedeutico, giungendo alla conclusione che gli errori , gli atteggiamenti e il comportamento degli esseri umani rimangono perpetui e imperituri, perché l’uomo nonostante cambi il modo di vivere il mondo che lo circonda non riesce a mutare l’interiorità di se stesso perseverando in modi di agire sempre analoghi al passato. Sarà , forse , la nostra mente rimasta radicata al passato ? O l’uomo e le sue passioni rimasti immutati …. È Machiavelli il primo a porsi e contemporaneamente fornire una risposta a questi interrogativi,elaborando una vera e (...) Continua
di Attilio Campanella, Ludovica Zappalà, Lavish Seegolam, Matteo Chisari
di Giulia Saraniti, Anna Rita Saddemi
Premettiamo che il nostro è un governo giusto, che la politica non sbaglia e che il premier non gioca a far l'attore. Ammettiamo quindi che sia così: allora come mai ci ritroviamo da due anni con al vertice un soggetto come Matteo Renzi? Notoriamente autoproclamatosi premier, la versione italiana di Mr. Bean, ma più comico, fa lo slalom tra destra e sinistra sulla sua due ruote, perché “il Governo è come una bicicletta. Se pedala va, altrimenti no.” Decisamente, no. Ripercorriamo il cursus honorum del nostro Matteo. Figlio della sinistra, spodesta Enrico Letta nel febbraio 2014,(...) Continua
di Carlotta Zimbone, Matilde Romeo, Ida Grasso
“Ci sarà il tempo in cui tutto inizia. Uno in cui tutto finisce.” – S.Stremiz.  Il tempo segna veramente una fine e un nuovo inizio? La storia umana è realmente cambiata? Si è evoluta? O vigono sempre le stesse regole? E gli uomini compiono sempre le stesse azioni, guidati dall’ “istinto” e dal comportamento dei “grandi” del passato? E’ possibile vedere riflessi questi ultimi negli uomini del presente? Basandoci sul celeberrimo lavoro di Machiavelli, il Principe, possiamo analizzare il comportamento del nostro giovane, amabile e rispettabile Presidente del Consiglio.                                                                                                                                                                                                                Già da fanciullo il piccolo principino ha iniziato l’ardua scalata del monte del potere, sicuro delle (...) Continua