Il diario di Galileo

1 I

Renzi, perfetto Principe Machiavelliano

di Attilio Campanella, Ludovica Zappalà, Lavish Seegolam, Matteo Chisari
Circa 500 anni fa un grande pensatore politico del tempo, Niccolò Machiavelli, scrisse un’opera che parlava delle qualità che un principe doveva avere per diventare tale e per mantenere la sua carica. Renzi incarna perfettamente alcune caratteristiche di un principe del tempo. Il principe doveva possedere l’astuzia, qualità che al nostro premier non manca sicuramente, attraverso essa doveva saper aggirare le situazioni a suo favore e ingannare il popolo. Numerose volte Renzi si è dimostrato un personaggio alquanto astuto e ancora oggi continua a darci delle conferme.download (2) Il bonus di 80 euro che aveva promesso per le pensioni degli italiani, era un espediente per sviare l’attenzione dei cittadini dalle difficoltà che attraversava il governo in quel momento. Ecco l’astuzia di Renzi che riesce ad attirare l’attenzione dei cittadini su un’argomento importante per tutti come quello delle pensioni, per arrivare al suo prefissato obiettivo e rivolgere la situazione a suo favore. Altro momento, precedente a questo, in cui Renzi ha dimostrato di saper usare l’astuzia riuscendo ad ingannare gli altri per arrivare ai suoi obiettivi, è stato quando ha ingannato il precedente premier Enrico Letta, per conquistare il potere e arrivare alla sua carica di Presidente del Consiglio. Gli disse che non avrebbe preso il suo posto, invece lo fece e riuscì a diventare ciò che è adesso. images (1) Come pensava Machiavelli il comportamento umano è governato da immutabili passioni e l’uomo quindi agisce secondo impulsi istintivi che non cambiano nel corso del tempo. Renzi infatti ha gli stessi modi di agire di un Principe e così come diceva Machiavelli: l’astuzia è una delle qualità fondamentali per ottenere e soprattutto mantenere il potere. Attraverso i comportamenti di Renzi si evince l’immortalità del pensiero di Machiavelli e come sia stato uno dei migliori pensatori politici dell’età moderna.