di Classe quinta neviera

PAGINE DI CLASSE

GENNAIO/MARZO 2017 NUMERO 2 ANNO I

di Classe quinta neviera
Mistretta è un paese di grande religiosità e le processioni seguono sempre lo stesso percorso devozionale, tranne San Sebastiano che in estate segue un doppio percorso. Sebastiano è stato un militare romano, divenuto martire per non aver rinnegato la fede cristiana. Nacque a Narbona nel 256 e morì a Roma il 20 Gennaio del 282 d. C. Sebastiano era un giovane centurione romano e predicò il vangelo sotto l’impero Diocleziano. Diventò un alto ufficiale dell’esercito imperiale e fu il comandante della prestigiosa prima coorte della guardia imperiale di Diocleziano, per la difesa (...) Continua
di Giulia Oddo
“No” alla chiusura del Pronto Soccorso. A Mistretta, purtroppo, si rischia la chiusura del nostro Pronto Soccorso e a riguardo si è creato un “Comitato spontaneo per la difesa dell’Ospedale S.S. Salvatore”, nato per difendere esclusivamente il diritto alla salute e per ribadire con forza che, essendo Mistretta zona disagiata, l’ospedale non può e non deve essere chiuso. Il pronto soccorso di Mistretta, nonostante tutto, continua a essere operativo a dare assistenza sanitaria ai cittadini che con gravi patologie sono stati assistiti e stabilizzati nel nostro nosocomio, mentre alcuni sono stati trasferiti in altri ospedali. Di (...) Continua
di Giulia La Ganga
Quest'anno le vacanze di Natale si sono prolungate a causa di un'abbondante nevicata, infatti per l' Epifania gli abitanti di Mistretta si sono risvegliati sotto una coltre di neve con il paese imbiancato, tutti ne hanno approfittato per fare lunghe passeggiate sulla neve e ammirare il paesaggio. Entusiaste della neve, siamo uscite anche per andare a divertirci e abbiamo creato delle piste di ghiaccio su cui scivolare con slittini improvvisati, abbiamo realizzato un pupazzo di neve e approfittando delle particolari condizioni climatiche siamo andati al bar a bere una piacevole cioccolata calda. Risvegliarsi con il paesaggio innevato è molto bello, ma i disagi sono molti. Quest'anno la neve per le basse temperature si è  trasformata in ghiaccio, quindi uscire a piedi è diventato un problema. Nonostante i disagi che in situazioni di normalità può provocare (...) Continua