Ascione News

Voce e partecipazione 1 2016/2017


Palermo apre le porte ai cibi multietnici

di Sara Savona
Un tripudio di sapori e odori per le vie del centro deliziano il palato di molti visitatori provenienti da tutto il mondo. Questo è lo "Street Food Fest" a Palermo, che si è svolto dal 15 al 18 dicembre dello scorso anno. Si tratta di un festival del cibo, le vie del centro storico vengono allestite con stand dove è possibile degustare piatti tipici di diversi paesi. C'era una varietà di scelta: dal kebab tunisino al cous cous arabo, dal panino con la porchetta romano fino al principe della pasticceria siciliana, il cannolo. Non potevano mancare sfincione, panelle e crocché, ma tra le bancarelle anche specialità di diversi paesi. giornate dedicate al cibo ma anche alla musica e alla cultura.  Il percorso gastronomico si è svolto lungo la via Roma, dalla Stazione Centrale a corso Vittorio Emanuele e a Piazza Sant’Anna. L'evento, organizzato da AdMeridiem con il Comune di Palermo. Il programma è molto ricco. La zona, già capitale europea dello street food e candidata a capitale mondiale, ospitato un vero villaggio gastronomico in cui assaporare le migliori specialità di street food provenienti da tutto il mondo, preparate a vista dai più grandi chef locali e internazionali. Cooking show, laboratori per grandi e piccini, dibattiti, visite guidate e tanto altro hanno accompagnato il viaggio alla scoperta del cibo di strada. Lo stand che spiccava più di tutti e che attirava più gente con luci straboscopiche, striscioni e musica ad alto volume era quello dello chef del cibo di strada "Nino Ballerino". Qui era possibile assaggiare il panino con la milza, piatto tipicamente legato alla tradizione palermitana, accompagnato da una birra bionda o rossa. Sara Savona 4D odonto Gabriele Bello 4D odonto Manuel Morvillo 4D odonto Giulia Pia Vitale 4D odonto