È sempre giusto seguire l’etica?

7 Giugno 2016 | 0 commenti

di Carmelo Cusmano

imagesL’etica è un insieme di norme, non necessariamente scritte, e valori a cui dovrebbero attenersi tutti gli individui.

Ognuno sa quanto sia apprezzabile ubbidire alla legge; tuttavia non vogliamo sembrare amorali dicendo che, in certe circostanze, riteniamo giusto che si vada contro l’etica.
Un individuo può aiutare il prossimo o essere incurante, mantenere le promesse o non rispettare la parola data, attenersi alle leggi militari o trasgredirle.
Invece di sognare una società ideale in cui tutti gli individui rispettano la morale, è più opportuno esaminare la realtà.

Vogliamo portare un esempio recente: in Norvegia, nel luglio del 2011, un neonazista, Anders Behring Breivik, ha sparato sulla folla sull’isolotto di Utoya durante un meeting di giovani laburisti. L’anno seguente i giudici norvegesi lo hanno condannato a ventitre anni di reclusione.
Egli ha fatto causa allo Stato, lamentando condizioni di detenzione disumane poiché, tra l’altro, è tenuto in totale isolamento. La corte gli ha dato ragione, perché l’articolo 3 della Convenzione dei Diritti dell’uomo vieta la tortura e ogni trattamento inumano e degradante.
Tuttavia questa sentenza, anche se rispetta la Convenzione europea sui diritti umani, fa discutere.

 

Word or tag cloud of ethics morals and values words

Word or tag cloud of ethics morals and values words

Coloro che si limitano a rispettare l’etica senza considerare i singoli casi non sempre fanno la cosa giusta.
Ciò è affermato da Dante nel XXXIII canto dell’Inferno: il poeta fiorentino promette a un dannato, frate Alberigo, di toglierli il ghiaccio che gli tiene unite le palpebre, a condizione che quegli gli racconti la sua storia. Dante, dopo aver parlato con il traditore, non mantiene la parola data, dicendo: “E cortesia fu lui esser villano”.
Dunque essere duri nei confronti di un pluriassassino è da considerare un’azione corretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *